Crea sito

Cos'è la propoli

 

La propoli è una miscela resinosa che le api raccolgono da fonti botaniche come le gemme e le cortecce di alberi e che successivamente lavorano, grazie alle loro secrezioni digestive, aggiungendo ingredienti extra (enzimi, cera, polline) in modo da ottenerne una sostanza atta alla protezione dell’alveare. La propoli è uno dei favolosi regali dell’alveare e uno dei rimedi più utilizzati dall'apiterapia grazie alle sue importanti proprietà benefiche.

 

Questa meravigliosa sostanza, di color giallo-marrone-rosso, viene di solito prodotta dalle api tra agosto e ottobre in preparazione dell’inverno e per la protezione dell'alveare. La propoli viene infatti utilizzata per sigillare sia l’esterno che l’interno dell’alveare in modo da proteggerlo da agenti climatici e infettivi, che possono comprometterne la sua salute, quella delle api e delle larve. La propoli, infatti, oltre ad avere un ruolo importante nella edificazione dell’alveare, ha anche e soprattutto un’azione disinfettante e antivirale.

Le api la utilizzano innanzitutto per ricoprire punti chiave di passaggio e di accesso all'alveare. I tunnel d'ingresso all'alveare ricoperti di propoli svolgono così un'azione disinfettate sulle api (che entrano ed escono) e su agenti infettivi e nocivi per la vita dell'alveare. La usano come rivestimento protettivo sulle uova e sulle larve, nelle celle e per disinfettare cadaveri di animali, penetrati nell'alveare, e di api che non riescono più ad essere espulsi.

 

 

apicolturaabc.com

RICHEDI INFO